Go to Top

Forex: Cos'è un Trend e Quando è Forte e Affidabile

Riconosci Quando un Trend è Forte e Quando No. Migliora le tue Performance ed Evita fino al 30% di Perdite.

Iscriviti alla Newsletter

Richiedi Subito il Video

Social Trading come funziona: realtà o miraggio?

social trading guadagnare
CONDIVIDI:
  • 1K
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    1K
    Shares

Social Trading come funziona: realtà o miraggio?

Ormai è confermato: il Social Trading è la nuova moda del trading online. Sempre più trader, soprattutto i meno esperti, si stanno avvicinando con entusiasmo al social trading. Probabilmente anche voi ne avrete già sentito parlare: ormai sono molti i broker, soprattutto i broker CFD, che si stano “equipaggiando” per offrire questi servizi.

Ma che cosa è il social trading e come funziona il social trading? E soprattutto, può essere considerato come una forma di trading “sana” oppure il social trading è una truffa?

Come funziona il Social Trading

Da come viene descritto, il social trading sembra la “terra promessa”: il social trading permette ai trader di entrare a far parte di una comunità di investitori, oltre a permettere di seguire altri trader e copiare (in automatico) le loro operazioni. Già, avete capito bene: vi basta registrarvi presso un broker che offre il social trading e potrete fin da subito iniziare a copiare altri trader.

social trading truffa

Come potete ben immaginare, frasi del genere suonano come “oro colato” alle orecchie di trader con poca esperienza. Oppure a tutti coloro che non hanno mai fatto trading online prima d’ora e vorrebbe iniziare a guadagnare fin da subito, saltando magari tutta la parte “formativa” che richiede molti (ma molti) mesi di studio e pratica.

Dopotutto, anche le opzioni binarie venivano spacciate come strumento finanziario per guadagnare soldi online facilmente e velocemente. I broker che offrono il social trading non fanno promesse così spudorate, fortunatamente. Ma di certo però spingono spesso sul fattore che più attira i trader inesperti: la possibilità di guadagnare senza muovere un dito, copiando in automatico le operazioni di trader professionisti.

Le piattaforme di Social Trading

Copiare i migliori trader per guadagnare con il social trading: ma davvero è possibile? Certo, le piattaforme di trading offerte dai broker per il social trading funzionano. Quelle dei broker rinomati, primo fra tutti il broker CFD eToro (che ha praticamente dato il via al fenomeno del social trading), sono piattaforme di trading davvero ben studiate.

Nella maggior parte dei casi sono piattaforme web-based, ma a volte è possibile anche avere accesso a piattaforme personalizzate e scaricabili sul proprio computer. Qualcuno potrebbe pensare con malizia: “proprio come accadeva per i broker di opzioni binarie, che offrivano solo scarne piattaforme sul loro sito”.

social trading come funziona

Qui però dobbiamo correggervi: i broker che offrano i servizi di social trading di solito offrono piattaforme di qualità. Si tratta di piattaforme per il social trading, studiate pensando alle esigenze dei trader meno esperti. Chiunque sarebbe in grado di usarle, ma sono dotate anche di funzioni abbastanza avanzate. Oltre ad avere un bel design e stile generale (insomma, i broker spendono e spandono per le loro piattaforme social).

Tramite le piattaforme di social trading è possibile:

  • Accedere alla comunità di trader
  • Vedere le operazioni in tempo reale sugli asset da parte degli altri trader
  • Controllare statistiche dettagliate (più o meno) sulle performance dei trader da seguire
  • Seguire e copiare in automatico uno o più trader, decidendo il capitale da affidare al sistema di “copiatura”
  • Copiare “manualmente” solo i trade desiderati (questa possibilità non è sempre offerta)
  • Entrare in contatto con gli altri trader, condividendo opinioni, idee e analisi dei mercati

A seconda del broker che si sceglie, si potrà avere un servizio migliore. Certe piattaforme offrono statistiche anche molto dettagliate sulle performance di un trader, altre invece un po’ meno. Vi sono anche piattaforme, come quella di eToro, che ricordano un po’ Facebook con la possibilità di creare stati e di commentare al di sotto, oltre a condividere post di altri utenti.

Di solito inoltre, è possibile gestire il capitale che si investe su ogni singolo trader: scegliere la somma da investire, fissare un livello di perdita massimo accettabile che se raggiunto porta alla sospensione della “copiatura”, fissare un numero tot di operazioni copiabili al giorno, e così via.

Come guadagnare con il Social Trading: ma esattamente quanto?

Beh, detta così il social trading sembra proprio interessante. Piattaforme d’avanguardia, possibilità di scegliersi i trader da seguire e copiare dopo averli analizzati, e addirittura viene quasi sempre offerto un account demo di prova gratuito. Ma è davvero tutto, oppure il social trading ci nasconde qualche insidia?

stress trading forex

Innanzitutto, molti broker di social trading preferiscono “sorvolare” sul “banale” fatto che quando si copiano le operazioni degli altri trader, lo si fa “in proporzione”. Ovvero, se il trader investe 100, il sistema di copiatura farà copiare in automatico l’operazione al nostro account investendo magari 20 oppure 10.

Inoltre, essendo il sistema di copiatura in proporzione, è possibile che non tutte le operazioni vengano copiate in automatico. Magari il trader da voi seguito sta investendo cifre importanti, o comunque fuori dalla vostra portata, perfino se le replicate in proporzione (cosa fattibile, dato che questi broker di social trading permettono di farsi un account reale anche con meno di €200).

La comunità del social trading: AAA cercasi trader professionsita

Insomma, non guadagnerete (né perderete) esattamente come i trader da voi seguiti (sempre se tutte le operazioni copiate vadano in porto). Ma i problemi per il social trading non finiscono qua. Parliamo un attimo della “qualità” della comunità di trader che è iscritta ad una piattaforma di social trading.

Se il social trading promette buoni guadagni anche ai trader inesperti, e proprio questa fetta di mercato sono il target principale dei broker di social trading… quanti trader professionisti pensate realmente ci siano?

social trading guadagnare

E’ vero che per ovviare a questo problema le piattaforme di social trading offrono degli incentivi ai trader professionisti: di solito si ricevono delle commissioni a seconda di quanti trader ci seguono, e del capitale mosso tramite le operazioni copiate. Però questo incentivo crea un altro grosso problema.

Saranno sempre di più i trader “mediocri” che proveranno a spacciarsi come trader professionisti, provandole tutte per aumentare i propri “follower”. Un esempio? Non chiudere le posizioni in perdita: certe piattaforme di trading non tengono conto delle posizioni in perdita che sono ancora aperte.

Inoltre spesso e volentieri non è un bene “fidarsi del gregge” di trader inesperti. Molti trader hanno tantissimi follower, perché hanno percentuali di successo altissime, a volte anche vicino al 100% o oltre! Come è possibile? Semplice: queste persone si sono registrate da poco alla piattaforma e hanno avuto un paio di settimane favorevoli. Oppure mettono in atto il trucchetto spiegato qua sopra.

Social trading: verdetto finale?

Un bel cartellino giallo. Fortunatamente, questa nuova moda del trading non è da cartellino rosso come le opzioni binare. Che a proposito, stanno scomparendo: anche i più famosi broker di opzioni binarie, come 24Option, hanno eliminato le opzioni binarie dalla loro piattaforma (introducendo il trading CFD).

Nonostante quindi il social trading non sia pericoloso come le opzioni binarie, rimane comunque un’attività rischiosa. Il motivo è chiaro: il social trading vuole passare il solito concetto, trito e ritrito, che è possibile guadagnare in breve tempo e senza fatiche.Inutile spendere mesi o anni di studio e pratica come i veri trader professionisti; oppure seguire servizi di segnali di trading, come il nostro, dove vengono mostrati sempre i veri risultati.

social trading

Il social trading è la soluzione ai problemi di tutti: basta crearsi un account, selezionare un po’ di trader da copiare basandosi sulle statistiche della piattaforma, ed ecco che arriveranno i soldi a palate! Certo che se funzionasse così bene, tutti i trader iscritti si arricchirebbero in un battibaleno, e i broker CFD chiuderebbero i battenti.

Concludiamo affermando che il social trading dovrebbe avere la dicitura “da usare con cautela” e “non può sostituire una sana e variegata dieta di trading online fatto in prima persona”. Ah, e ovviamente: se qualcuno di voi è diventato milionario grazie al social trading, commenti pure il nostro articolo.

Ma siamo sciocchi noi a chiederlo: queste persone saranno già così ricche da aver tempo solo per godersi i loro profitti, e non leggere i nostri articoli 😉


CONDIVIDI:
  • 1K
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    1K
    Shares